News

14 Novembre 2020

Covid-19, ministro Speranza firma ordinanza 13 novembre.

Condividi

Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus responsabile di Covid-19 il ministro della Salute, Roberto Speranza, sentiti i Presidenti delle Regioni interessate, ha firmato l’Ordinanza 13 novembre 2020 che individua le Regioni che in base all’analisi dei dati epidemiologici sulla diffusione dell’epidemia e agli scenari di rischio certificati nel report dell’Istituto superiore di sanità, passano dall’area gialla a quella arancione e rossa (rischio alto, scenario 3 l’area arancione;  rischio alto, scenario 4 l’area rossa). Le misure previste dall’Ordinanza entrano in vigore il 15 novembre 2020.

Nello specifico in base alla nuova Ordinanza:

  • entrano nell’area arancione le Regioni Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Marche
  • entrano nell’area rossa Campania e Toscana.

Complessivamente, quindi, la ripartizione delle Regioni nelle diverse aree è attualmente la seguente:

  • area gialla: Lazio, Molise, Provincia autonoma di Trento, Sardegna, Veneto
  • area arancione: Abruzzo, Basilicata, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Marche, Liguria, Puglia, Sicilia, Umbria
  • area rossa: Calabria, Campania, Lombardia, Piemonte, Toscana, Valle d’Aosta, Provincia Autonoma di Bolzano.

Leggi

Ordinanza ministero della Salute 13 novembre 2020

Consulta

Dati monitoraggio settimanale Covid-19

Consulta le notizie di Nuovo coronavirus

Vai all’ archivio completo delle notizie

Consulta l’area tematica: Nuovo coronavirus

Data di pubblicazione: 14 novembre 2020, ultimo aggiornamento 14 novembre 2020


Condividi
Covid-19, ministro Speranza firma ordinanza 13 novembre.

Ultimi articoli

News 20 Aprile 2021

COVID-19 – Domande frequenti sulle misure adottate dal Governo

CondividiIl dpcm 2 marzo 2021, il decreto-legge 13 marzo 2021, n.

News 10 Aprile 2021

VACCINAZIONI, DA DOMANI VIA ALLE ADESIONI DEGLI “OVER 60”

Condividi 09/04/2021 – Si comunica che da domani mattina sarà aperta la piattaforma per le adesioni al piano vaccinale della fascia di età 60-69 anni.

torna all'inizio del contenuto
× Scrivici su Whatsapp